La capitale dell’Australia si classifica al 3° posto nel Best in Travel 2018

Probabilmente la località meno gettonata di tutta l’Australia. In realtà ancora troppe poche persone sono a conoscenza che Canberra sia effettivamente la capitale del Commonwealth Australiano.

In effetti al sua storia non è tra le più avvincenti dell’isola continente. La sua fondazione risale al 1913, quando il nuovo stato australiano, costituitosi nel 1901, necessitava di una capitale. Sydney e Melbourne – come già detto diverse volte eterne rivali – per giungere ad un compromesso optarono perché la capitale fosse ospitata in questo territorio terribilmente freddo d’inverno e torrido durante i mesi estivi. Anche la scelta del nome della città non è stata semplice, alcuni tra i quali: Myola, Wheatwoolgold, Emu, Eucalyota, Sydmeladperbisho, Opossum, Gladstone, Thirstyville, Kookaburra, Cromwell, Victoria Defendera Defender. Per fortuna vinse Canberra*.

La capitale, ideata secondo il modello statunitense del Distrect of Columbia, si trova in una zona così isolata che addirittura nel 1996 l’allora primo ministro, John Howard, si rifiutò di andare a vivere a Canberra, suscitando non poche polemiche.*

Oggi Canberra ha molto da offrire ai suoi visitatori, nonostante sia ancora in ombra rispetto alle altre località australiane. Il Best in Travel della Lonely Planet scrive:

ingiustamente ignorata, Canberra ha molto da offrire per essere una città così piccola. quasi a ogni angolo si trovano tesori nazionali, e nuovi quartieri raffinati traboccano di gioielli gastronomici e mete culturali imperdibili.

Una vera e propria sorpresa per questa piccola capitale di uno stato così vasto. Inoltre musei, gallerie d’arte e quartieri del tutto riqualificati sono senz’altro un buon pretesto per visitare Canberra.

Canberra si raggiunge con il volo diretto della Singapore Airlines oppure con uno dei tanti voli domestici.

Per approfondimenti su Canberra si può visitare il sito ufficiale https://visitcanberra.com.au dove è possibile vedere le diverse attività e soluzioni per un viaggio down under fuori dai soliti itinerari.

add your comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.